Domande Frequenti sui viaggi in Africa Australe

Per favore arrivate presto in aeroporto per il check in dell'imbarco, almeno 1 ora per I voli domestici e almeno 2 ore e 30 minuti per I voli internazionali. Sfortunatamente i voli sono occasionalmente in overbooking e durante I periodi di picco, I ritardi sono frequenti.

Ricordate che qualsiasi sia la destinazione di arrivo in Sud Africa, se il Vs volo è via Johannesburg Vi sarà richiesto di effettuare immigrazione, ritiro del bagaglio e dogana al vs arrivo a Johannesburg, e trasferimento al terminal dei voli nazionali (300 metri circa di distanza). Ma il check in del volo domestico, può essere effettuato ai desk dei voli nazionali presenti nel lato arrivi internazionali.

Mentre rimarrete in transito (nel terminal internazionale) per il proseguimento sulle altre destinazioni internazionali senza la necessità di effettuare l'immigrazione.
Riconfermate sempre il vs volo almeno 72 ore prima della partenza, anche le compagnie che non richiedono riconferma potrebbero aver cambiato l'orario di partenza ed arrivare in ritardo comporta il rischio della perdita del volo.

IN CASO DI OVERBOOKING:
A volte può accadere che le compagnie effettuino un numero di prenotazioni molto superiore alla capacità dei posti in aereo, confidando nel mancato arrivo all'imbarco di un numero di passeggeri "fisiologico".
Queste le procedure che normalmente devono essere seguite dalle compagnie e i relativi diritti di coloro che minacciano di essere lasciati a terra - per "negato imbarco" (denied boarding):
1) Appello ai "volontari"
La compagnia aerea può cercare un accordo con quei passeggeri che eventualmente fossero disposti a cedere il loro posto a chi dovrebbe rimanere "a terra".

2) Rimborso del biglietto o volo alternativo
Se lo scambio non è realizzabile, il passeggero ha diritto alla scelta tra il rimborsodel biglietto (che deve essere effettuato entro 7 giorni) e un volo alternativo, non appena possibile, o in altra data di suo gradimento. Inoltre, in relazione all'attesa per il nuovo volo, ha diritto a eventuali pasti e pernottamenti gratuiti, oltreché alla possibilità di effettuare 2 telefonate o fax o e-mail gratuitamente.

3) Compensazione pecuniaria
Oltre all'assistenza la compagnia deve corrispondere i seguenti indennizzi per il negato imbarco: € 250 per voli inferiori a 1500 km, € 400 per voli intra-Ue superiori a 1500 km e per le altre tratte comprese tra 1500 e 3500 km, € 600 per voli extra-UE superiori a 3500 km. Se il passeggero opta per un volo alternativo, la compensazione in denaro può essere ridotta. Gli stessi diritti spettano al passeggero se il volo è stato cancellato.

L'indennizzo non è dovuto qualora:
1) la compagnia riesca a dimostrare che la responsabilità della cancellazione non è sua, ma dovuta a circostanze eccezionali (onere della prova a carico della compagnia);
2) il passeggero sia stato informato della cancellazione almeno 2 settimane prima della partenza;
3)sia stata offerta al passeggero la possibilità di imbarcarsi su un volo alternativo a un orario vicino a quello originale.
In caso di sistemazione su un volo alternativo, se il posto è in una classe superiore il passeggero non deve pagare alcun sovrapprezzo; se il posto è in una classe inferiore, gli viene rimborsata (entro 7 giorni) una percentuale del biglietto, diversa a seconda della lunghezza della tratta: 30% per viaggi fino a 1500 km, 50% per le tratte intra-Ue superiori a 1500 km e per le altre tratte comprese tra 1500 e 3500 km, 75% per le tratte extra-UE superiori a 3500 km.

Da novembre 2006 è entrata in vigore una nuova normativa bagaglio, valida in tutti gli aeroporti dell'Unione Europea, nonchè in Norvegia, Islanda e Svizzera. Nel bagaglio a mano è indispensabile inserire tutti i liquidi in appositi sacchetti trasparenti con capacità massima di 1 litro per circa 18 x 20cm, e per ogni prodotto non si può superare la misura di 100ml o 100mg equivalenti. Fanno eccezione medicinali (con prescrizione medica possibilmente) e alimenti per bambini. E' permesso un solo sacchetto a passeggero, compresi gli infant (0-2 anni non compiuti). Ai fini di agevolare i controlli in aeroporto si prega di tenere a portata di mano il sacchetto apposito per presentarlo agli addetti ai controlli. Sono compresi nei prodotti liquidi: · acqua ed altre bevande (è possibile comprarli SOLO dopo il controllo doganale) · creme, lozioni, olii · profumi e sprays · gel e schiume da barba · sostanze in pasta, incluso dentifricio · mascara e altri prodotti di analoga consistenza Non vi sono invece limitazioni per i liquidi inseriti nel bagaglio consegnato al check in da spedire in stiva.

Le valigie morbide sono le più indicate rispetto a quelle rigide, così da essere sistemate agevolmente anche nel bagagliaio dei piccoli aerei che fanno servizio nel Delta dell'Okavango. In questo caso il peso limite trasportabile è di 20 kg incluso il bagaglio a mano e l'equipaggiamento fotografico. Ogni lodge del delta offre il servizio di lavanderia cosi da non aver bisogno di molto vestiario di ricambio.
Per chi parte per i paesi dell'Africa Australe e in particolare in Botswana, suggeriamo di portare quanto segue:

  • Occhiali da sole di buona qualità e un cappellino
  • Magliette e camicie a maniche lunghe e corte, pantaloni lunghi, biancheria intima a sufficienza, scarpe comode (anche da tennis o da Jogging), costume da bagno. Felpe e indumenti pesanti per i mesi freddi da maggio a settembre. KWay e indumenti da pioggia leggeri per i mesi caldi da novembre a aprile.
  • Equipaggiamento fotografico e un sufficiente numero di rullini. Il binocolo è essenziale !!
  • Nel caso portiate lenti a contatto, portate anche un paio di occhiali di riserva - la polvere può diventare un problema, articoli personali da toeletta, e i medicinali personali (aspirine, cerotti, antidiarroici, creme antisettiche e antistaminiche, fazzolettini umidi), il necessario per la profilassi antimalarica, lozioni e creme solari, repellenti per gli insetti.
  • Passaporto e documenti di viaggio.

Questo è probabilmente l'aspetto più importante di tutto il safari e rappresenta il valore aggiunto ai vs ricordi.
Esistono oggi machine fotografiche digitali di grandissima risoluzione e che fanno foto superbe. Oltre a questo queste macchine consentono la verifica immediata della foto appena fatta in modo - eventualmente - di aggiustare e effettuare ulteriori scatti in modo da essere soddisfatti del risultato.

Ricordate che le batterie di riserva sono essenziali e che è necessario poterle storare in modo appropriato. Quasi sempre la maggioranza delle persone fa molte più foto di quanto si sarebbe aspettato e molti lodge dispongono della possibilità di effettuare ricariche delle vs batterie.

Per effettuare la foto naturalistica è quindi necessaria una buona macchina fotografica con teleobiettivo o zoom: a questo proposito almeno un 70-200 se non addirittura un 100-400mm

Se usate pellicola, le diapositive danno migliori risultati rispetto alle stampe.

Portatevi un buon binocolo è ESSENZIALE.

Gli euro sono accettati ovunque, ma i dollari americani sono a volte necessari e in particolare:

  • 30 USD in contanti per il visto di ingresso in Zimbabwe (Victoria Falls), 30 USD a persona per l'ingresso alle Cascate Vittoria, 50 USD a persona per il visto di ingresso in Zambia, la tassa di imbarco in Zambia (pagabile esclusivamente nella moneta locale il Kwacha) è di 28.000 Kwacha pari a poco più di 4 euro per i voli domestici, e di 56.000 Kwacha pari a circa 9 euro per i voli internazionali. Per la tassa di uscita dall'aeroporto di Maun in Botswana USD 20, dollari in piccolo taglio per le mance alle guide e agli accompagnatori. N.B. le carte di credito non sono più accettate in Zimbabwe.
  • In Botswana quindi non è necessario cambiare tanto denaro, tutti gli acquisti e le mance possono essere effettuati in dollari USA o Euro e gli acquisti o il pagamento degli extra in carta di credito.
  • Sia in Sud Africa che in Namibia le stazioni di servizio non accettano le carte di credito, pertanto la benzina va pagata in contanti e nella valuta locale.
  • In Mozambico con effetto immediato non sono più necessari 10 USD in contanti per il pagamento della tassa di partenza, perchè questo importo viene incassato sul biglietto aereo. Il costo del visto (per chi non ce l'ha e per chi entra nel paese in aereo) è - circa di euro 75 oppure USD 95 (l'importo varia continuamente in base alle fluttuazioni dei cambi) - pagabili all'ufficiale di immigrazione. Per chi entra invece via terra nel paese, è indispensabile l'ottenimento del visto presso l'Ambasciata di Roma prima di partire per il viaggio.

Elargire mance non è obbligatorio, ma se volete concedere mance perchè avete ricevuto un buon servizio potete prendere nota delle seguenti linee guida:

  • Campi, lodges e guide: se il personale ha svolto un buon lavoro suggeriamo 10 USD a persona al giorno
  • Safari Camp: personale di servizio USD 5 al giorno da mettere nel salvadanaio comune che verrà distribuito equamente fra tutto lo staff.
  • Hotels: personale delle pulizie, 1 dollaro al giorno
  • facchinaggio: 1 usd a persona a viaggio
  • Mokoro polers e battitori: 5 usd a persona a viaggio
  • Ristoranti 10% sul conto.

Ci sono alcuni aspetti che richiedono cura e attenzione. Le seguenti sono alcune linee guida che non sostituiscono in alcun modo il parere del vs medico curante.

  • Malaria: è endemica in Zambia, Zimbabwe Mozambico e Botswana e nel nord della Namibia. In caso di visita in questi paesi la profilassi è raccomandata. La trasmissione della malaria è al massimo nei mesi umidi da novembre a aprile. Da maggio a ottobre durante l'inverno australe il rischio di contrarre la malaria si riduce notevolmente. Su questo argomento, le opinioni degli esperti differiscono sul miglior approccio al problema e alla profilassi della malaria. E' bene ricordare che la malattia può essere contratta nonostante la profilassi specialmente in zone clorochinoresistenti. La miglior assicurazione è sempre quella di evitare di essere punti usando i repellenti, indossando pantaloni lughi e camicie a maniche lunghe e usando insetticidi all'interno delle camere. Nel caso di malesseri o malattie al rientro del vs viaggio, assicuratevi che il medico sia informato che avete viaggiato in zona malarica. La malattia è raramente rischiosa se combattuta precocemente ed adeguatamente, nei 21 anni di viaggi di ns organizzazione in Africa, soltanto 1 dei ns clienti ha contratto la malattia in Tanzania.
  • Acqua: E' molto importante bere acqua a sufficienza - soprattutto nei mesi caldi. Generalmente si raccomanda l'assunzione di due o tre litri di acqua al giorno per scongiurare gli effetti della disidratazione. Sono esclusi dal conto tè, caffè e alcolici che contribuiscono al contrario come blandi diuretici alla disidratazione. In generale tutta l'acqua in Africa Australe è buona da bere, è comunque disponibile ovunque acqua imbottigliata e sigillata.
  • IMPORTANTE: Nuova normativa sanitaria Sudafrica/Zambia riguardante la Febbre Gialla
    Il 31 gennaio 2015 è stata cancellata - con effetto immediato - l'obbligatorietà della vaccinazione contro la febbre gialla, richiesta dal Sud Africa per i viaggiatori provenienti dallo Zambia.

    - Di seguito la lista dei paesi per cui è ancora richiesta la vaccinazione e il libretto Giallo delle Vaccinazioni internazionali per l'ingresso in Sud Africa:

    Angola, Argentina, Benin, Bolivia, Brasile, Burkina Faso, Burundi, Cameroon, Repubblica Centafricana,
    Chad, Colombia, Guinea-Bissau, Congo, Costa d'Avorio, Democratic Republic del Congo, Ecuador,
    Equatorial Guinea, Etiopia, Guyana Francese, Gabon, Gambia, Ghana, Guinea, Guyana, Kenya, Liberia
    Mali, Mauritania, Niger, Nigeria, Panama, Paraguay, Peru, Rwanda, Sao Tome and Principe, Senegal,
    Sierra Leone, Somalia, Sudan ,Suriname, Togo, Trinidad and Tobago, Uganda, United Republic of Tanzania, Venezuela

Ove il vs viaggio includa voli charter non di linea, tale volo può essere esclusivo oppure condiviso con altri passeggeri. A meno che non sia stato specificamente richiesto, Vi abbiamo automaticamente prenotato sui voli condivisi. Questo comporta che l'apparecchio possa fermarsi su altre piste per consentire ad altri clienti di salire o scendere in posti intermedi alla vs destinazione finale. Gli orari di questi voli sono concordati nei giorni precedenti all'effettuazione in modo da non subire variazioni ed il lodge o il campo dove soggiornerete sarà avvertito dell'orario finale il giorno precedente la partenza per consentirvi di essere alla pista in orario e senza perdite di tempo. Non ci è possibile essere più specifici circa l'orario esatto anche perchè le compagnie di charter sono obbligate a revisionare gli apparecchi ogni 100 ore di volo, il verificarsi di questa situazione può comportare eventuali cambi di orario dell'ultimo minuto. Inoltre in alcuni periodi dell'anno può essere necessario per ragioni di sicurezza trasferire i clienti durante le ore più fresche del giorno, soltanto presto al mattino o nel tardo pomeriggio.
Su richiesta i charter privati possono essere prenotati a costi addizionali.
Il bagaglio sui voli charter
Ci sono restrizioni al peso del bagaglio che è possibile portare sui voli charter per i seguenti motivi:

  • I velivoli sono progettati e costruiti per un massimo peso trasportabile (come gli ascensori)
  • La maggioranza delle piste è situata sui 1.000 metri sul livello del mare e ai tropici, causando una portanza ridotta degli apparecchi.
  • i velivoli hanno un bagagliaio ridotto

Per questi motivi il peso del bagaglio trasportabile è limitato a 20 kg incluso il bagaglio a mano e il materiale fotografico a persona. Tale bagaglio deve essere trasportato in valigie morbide che possono essere meglio stivate rispetto a quelle rigide. L'eccesso di peso o di dimensioni può comportare la richiesta di un pagamento aggiuntivo o la spedizione del bagaglio su voli successivi.
Per compensare la restrizione sul peso del bagaglio, considerate che ogni hotel e lodge dispensa i prodotti da toeletta e la lavanderia è spesso gratuita su base giornaliera. Per cortesia tenete conto che è offensivo in Botswana per i costumi del paese includere le vs mutande negli abiti sporchi da lavare.
Inoltre è consuetudine vestire in modo informale durante i safari, pertanto vi raccomandiamo di prestare attenzione al peso del bagaglio. In caso di peso eccessivo, il bagaglio non sarà imbarcato e spedito con voli successivi a vs spese.

Ricordatevi sempre di controllare la validità del vs passaporto e di avere almeno 2 pagine libere disponibili per ciascun ingresso in Namibia, Botswana e Sudafrica. In Namibia è diventato obbligatorio il possesso della patente internazionale se volete guidare personalmente l'auto. Si consiglia di richiederla con largo anticipo perchè la richiesta alle autorità competenti può comportare anche oltre 30 giorni di attesa per il rilascio del documento.
Non sono necessari visti per i cittadini italiani che desiderano entrare in Sudafrica, Botswana Namibia, Zambia e Zimbabwe - per tutti questi paesi il visto viene concesso direttamente all'ingresso in questi paesi - è a pagamento solo per Zimbabwe (30 USD a persona) e Zambia (50 USD a persona). I cittadini di nazionalità diversa da quella italiana devono informarsi presso le Ambasciate o i Consolati dei paesi interessati per verificare la necessità del Visto di ingresso. I cittadini italiani che entrano in Mozambico possono ottenere il visto all'ingresso solo se l'arrivo nel paese è in aereo (in questo caso il costo è di USD 95 a persona in contanti), mentre per l'ingresso nel paese via terra è necessario l'ottenimento del visto prima della partenza dall'Italia. Il visto è ottenibile presso l'ambasciata del Mozambico a Roma ed è valido 2 mesi dalla data del rilascio.
IMPORTANTE: Nuova normativa per i bambini
Passaporto per i minori
Tutti i minori devono essere in possesso di passaporto individuale.
Si segnala che l'iscrizione del minore sul passaporto del genitore è valida fino al 26.06.2012. Infatti da questa data il minore può viaggiare in Europa e all'estero solo con un documento di viaggio individuale. Al contempo i passaporti dei genitori con iscrizioni di figli minori rimangono validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza. Leggi circolare
Anche i passaporti individuali rilasciati ai minori, anteriormente alla data di entrata in vigore della nuova normativa (25 novembre 2009), con durata decennale, sono validi fino alla loro naturale data di scadenza, previa inclusione dei dati dei genitori per i minori di anni 14
Ai minori verrà rilasciato il nuovo libretto di passaporto con microchip, ma la normativa prevede che solo dal compimento dei 12 anni di età siano acquisite le impronte e la firma digitalizzata.

Ci sono determinate regole da seguire e che tutti devono sempre tenere presenti durante le visite e i safari.
La parte più entusiasmante di questi viaggi è normalmente rappresentata dal momento del safari dove si ha l'opportunità di vedere animali a breve distanza e nel loro habitat naturale.
In questi momenti è di vitale importanza ricordarsi di rispettare l'ambiente e la fauna con cui si viene a contatto. Queste sono solo alcune delle regole che dovreste seguire:

  • La vegetazione è estremamente sensibile, la guida fuori strada causa erosione e promuove la crescita di piante e specie non autoctone.
  • Osservate gli animali in silenzio e cercando di causare loro il minimo disturbo. Parlare a voce alta durante il safari disturba e spaventa gli animali.
  • I safari notturni con l'uso di luce eccessiva disturbano la vita degli animali notturni e causano cecità temporanea e disorientamento.
  • Non molestate mai né chiudete la strada agli animali, questo può causare una risposta imprevista e una reazione pericolosa.
  • Non rimuovere assolutamente niente dalle aree protette, questi comportamenti distruggono l'ecologia dell'area e generano il propagarsi di malattie agli animali domestici.
  • Non tentate mai di attrarre l'attenzione degli animali: imitando suoni o peggio battendo le mani, battere sul veicolo o gettare oggetti.
  • Rispettate sempre il giudizio della vs guida circa la vicinanza agli animali, non insistete con lui nell'avvicinarvi per scattare foto migliori. Un veicolo che si avvicina troppo può rovinare una caccia o allontanare un animale dal suo pasto.
  • Ricordate che la vs guida è un esperto, pertanto seguite sempre I suoi consigli, o chiedete sempre a lui se non siete sicuri.
  • Non dormite mai all'aperto. Le fotografie e il ricordo del viaggio sono le uniche cose che dovrebbero essere riportate a casa, ricordate che da molti anni è entrato in vigore il Regolamento Comunitario che dà attuazione alla Convenzione Cites di Washington a proposito di importazione di animali (e parti di animali) protetti perché a rischio di estinzione. Sono previste multe fino a 130.000 euro per chi porta in Italia souvenir fatti con animali protetti ed animali vivi, anche se possono essere acquistati legalmente nel paese di origine.
  • Non gettare mai immondizia in natura, questa può soffocare o avvelenare gli animali (ed è brutta da vedere).
  • Non fumate durante i safari. Oltre al cattivo odore, il secco sottobosco africano può incendiarsi facilmente e molti animali possono rimanere uccisi.
  • Non avvicinatevi mai agli animali a piedi, o tentare di dar loro del cibo. Questo è specialmente importante vicino a lodges e campi, dove gli animali potrebbero essere abituati alla presenza dell'uomo .

Lo smarrimento del bagaglio da parte delle compagnie aeree è diventato un problema, ma è un problema ancora maggiore quando il viaggio in questione è un viaggio itinerante. La necessità di partire immediatamente fa si che il bagaglio dovrà essere recapitato in un secondo momento e in luogo diverso in corso di viaggio. Per questo motivo tenete sempre con voi l'itinerario e gli alberghi da comunicare al personale di aeroporto con cui farete la denuncia di smarrimento e il relativo contatto telefonico.
Non possiamo accettare alcuna responsabilità per la perdita di oggetti o bagaglio durante il viaggio. Naturalmente ci adopereremo perchè quanto perduto venga ritrovato, anche se l'esito non può essere garantito e ogni costo addizionale vi sarà addebitato.